DSC_2884

Questa pratica dalle antiche origini, già stimata per le sue proprietà rigenerative fisiche e psichiche da egizi, greci e romani, consiste in un trattamento che si svolge in ambiente chiuso, coronato dalla presenza degli olii essenziali di ambra, dove l’umidità relativa è molto alta e la temperatura interna varia dai 45 ai 48°C. ll bagno turco ha diversi effetti benefici, che uniti a quelli dell’ambra, noto riequilibrante del sistema psichico, in grado di eliminare negatività, ristabilire pace e serenità e diffondere relax, contribuiranno a rendere il percorso efficace. In primo luogo, questa procedura ha effetto sulla circolazione, diretta beneficiaria dell’effetto del calore tramite la dilatazione dei vasi sanguigni. A giovarne è inoltre la pelle, che viene accuratamente pulita e purificata: quando in un ambiente il contenuto di vapore è superiore alla quantità d’acqua presente nell’epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo che provoca l’apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione. L’epidermide appare così  più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano numerose tossine e si stimola il rinnovamento cellulare. Infine, anche il sistema nervoso trae vantaggio dal bagno turco, in quanto viene affiancato nel combattere lo stress e la tensione quotidiana.

Subscribe to Newsletter